Monte Cadelle o Cima delle Cadelle 2483m

Il Monte Cadelle o Cima delle Cadelle è una montagna che fa parte delle Alpi Retiche e si eleva dove si incontrano la Val Tartano, Val Madre e la  Val Brembana. L’escursione ha inizio da Piano, frazione di Foppolo, che si raggiunge percorrendo  la provinciale della Val Brembana e seguendo le indicazioni per Foppolo, attraversando il centro abitato fino ad oltrepassare il Municipio, qui si svolta a sinistra per via Moia proseguendo fino ad imboccare sulla sinistra Via Piano che conduce alla località omonima  dove si  parcheggia l’auto. Dal parcheggio attraversiamo la piazzetta con una fontana e un’antica santella,

DSCF5323

seguiamo le indicazioni in giallo del sentiero F9 poste su una casa e saliamo per mulattiera fino a raggiungere una baita dove troviamo  un bivio, qui ci dirigiamo a sinistra fino ad incontrare il segnavia 201 Passo di Porcile e Monte Cadelle, da qui  il sentiero si  inoltra in un fitto bosco di abeti. Dopo circa mezz’ora di cammino in decisa salita usciamo dal bosco in un’ampia distesa di  pascoli. Attraversiamo  un ruscello con una piccola cascata e continuiamo in ripida salita tra pascoli e baite.

DSCF5226

Proseguendo raggiungiamo  un ampio bacino d’origine glaciale posto tra i monti Cadelle e  Valegino  dove incontriamo dapprima  la Baita delle Cadelle e poi,  salendo, incontriamo un piccolo laghetto con il fondale di pietre rosa.

DSCF5300

Continuiamo nella salita al Passo di Porcile e prima di una baita, seguendo le indicazioni su una pietra, abbandoniamo il sentiero principale e prendiamo a destra il sentiero per il Monte Cadelle .

DSCF5238

Attraversiamo pietraie e magri pascoli per inerpicarci poi con  tornanti in un ripido canale erboso fino a raggiungere la dorsale erbosa del Cadelle e

DSCF5290

proseguiamo per  la vetta dove nel 1987, dopo la disastrosa all’alluvione  di quell’anno, venne posta, per scongiurare simili tragedie, la statua dell’Arcangelo Gabriele conosciuta anche come l’angelo delle Cadelle .

DSCF5244

La statua ha  il volto trifronte, che guarda in tre diverse direzioni: a sud la Val Brembana, a nord la Val Tartano ed ad est la Valmadre. Vicino all’ Arcangelo ci sono anche uno zaino,una picozza,una corda e sotto, posta alla base della statua, una targa dice: Angelo delle Cadelle “Là in alto si tocca il cielo con un dito e ci si sente più vicini a Dio. La montagna è uno dei mezzi che ti permette di scoprirlo; se non immediatamente, lo capisci con il tempo” Casarotto Renato. Il panorama dalla cima  spazia sulle Alpi Retiche con il Monte Disgrazia, Bernina, Pizzo Badile, sui sottostanti Laghi del Porcile e sulla Val Brembana.

DSCF5287

 

DSCF5253

PUNTO DI PARTENZA : Piano 1586m

SENTIERO: F9, 201

DISLIVELLO: 897m

DIFFICOLTA’: E

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...