Col Santino 2110m

Il Col Santino è una montagna che fa parte del Gruppo montuoso del Pasubio. L’escursione inizia da Malga Cherserle che si raggiunge da Rovereto percorrendo la statale della Vallarsa fino alla deviazione per Trambileno, da qui proseguiremo seguendo poi le indicazione Giazzera. Arrivati a Giazzera troviamo e seguiamo le indicazioni per il Rifugio Lancia, adesso la strada si fa stretta anche se rimane asfaltata per circa 3km fino a giungere alla piana di malga Cheserle, dove diviene sterrata e dove è possibile parcheggiare l’auto in alcuni appositi slarghi. Qui troviamo anche un piccolo ex cimitero di guerra austroungarico ripristinato dall’Associazione Nazionale Alpini nel 1988.
Seguendo il segnavia 101 passiamo di fianco ad un grande masso, detto Sassom, con la scritta “Che tu sia benvenuto nel regno della Pozza” DSCF3340l’incisione fu fatta nel 1912 dai pionieri austriaci che costruirono la mulattiera che porta al rifugio, proseguendo raggiungiamo in circa un’ora il rifugio Vincenzo Lancia. Il rifugio fu inaugurato il 28 ottobre 1939, esso nasce da una idea di Amedeo Costa presidente della Sat Rovereto che volle intitolarlo a Vincenzo Lancia, industriale torinese pioniere dell’automobilismo, che qui servi come soldato durante la prima Guerra Mondiale. Oltrepassiamo il Rifugio in direzione Alpe Pozze e poco dopo incontriamo un sentiero che si stacca a sinistra con indicazioni sentiero Sat 131 –Col Santo, Doss dell’Anziana, Malga Costoni. Imbocchiamo questo sentiero che sale con ripidi tornanti fino alla Sella dei Col Santi 1995m, da qui si dipartono due sentieri , il 131 che porta al Col Santo e quello di destra 131A che porta al Col Santino. DSCF4701Noi proseguiamo a destra sul 131A, il sentiero continua in salita per poi proseguire in falsopiano sul versante dell’Alpe Pozze, questo tratto è esposto e richiede attenzione e piede fermoDSCF4722

DSCF4725

, continuado incontriamo sulla sinistra una evidente traccia che ci porta alla vasta cima del Col Santino con le sue cuspidi pietrose.DSCF4751 Il panorama spazia su tutto il Gruppo del Pasubio, sul Monte Maggio e i monti dell’Altopiano di Asiago. Riprendiamo il sentiero 131A che continua in direzione Alpe Pozze, passiamo accanto ad una roccia su cui è posta una targa dove è indicata la dedica di questo sentiero a Fausto Andrighettoni ex presidente della Sat Rovereto, il sentiero scende con numerosi tornanti fino a raggiungere la mulattiera dell’Alpe Pozze,DSCF4775 da qui prendiamo il sentiero 120 che ci riporta al Rifugio Lancia per poi proseguire fino a Malga Cheserle.

PUNTO DI PARTENZA : Malga Cheserle 1402m
SENTIERO: 101,131,131A,120
DISLIVELLO: 708m
DIFFICOLTA’: E

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...