Monte Castello della Pena 1129m e Monte Castello dell’Asino 1152m

Il Monte Castello della Pena (detto anche monte Pena) e il Monte Castello dell’Asino fanno parte delle prealpi bresciane e sono poste nella dorsale che separa la Valle di Marmentino dalla Val Trompia. Attorno a questi due monti sono sorte numerose leggende, una racconta che il Monte Castello della Pena fosse una colonia penale romana, mentre un’altra leggenda tramandata dalla gente di Marmentino racconta che questo monte venisse chiamato “Corna della Strea”poiché, si dice, fosse il rifugio di streghe crudeli. Vi è una storia che riguarda anche il Castello dell’Asino infatti si racconta che gli abitanti della zona avessero l’usanza di indossare, per Natale, maschere a forma d’asino per ricordare che un asino contribuì a riscaldare Gesù bambino. L’escursione ha inizio da Marmentino (frazione Dosso) che si raggiunge prendendo la strada della Val Trompia, si superano Gardone e Marcheno, giunti a Tavernole si deve fare attenzione poichè a metà paese  troviamo improvvisamente a destra le indicazioni per Marmentino, seguiamo la strada fino a giungere alla frazione di Dosso, lasciamo  l’auto nel parcheggio che si trova  in prossimità del bivio che porta a Irma e da qui torniamo per pochi metri verso il Municipio fino ad una Santella, imbocchiamo via Dosso dove troviamo il cartello segnavia Cai 334,

DSC03266

seguiamo la strada tra le case che poi diventa una mulattiera salendo nel bosco con alcuni tornanti, continuando a seguire le indicazioni giungiamo ad un bivio dove troviamo il cartello segnavia per il Castello  dell’Asino che saliremo al ritorno.

DSC03268

Il sentiero prosegue sul fianco del monte  fino a che giungiamo alla cresta erbosa che collega questo monte con il Castello della Pena.

DSC03314

Proseguiamo sul sentiero inizialmente in discesa per poi continuare in piano, attraversiamo quindi un capanno di caccia e giungiamo all’inizio dell’erta finale. Il sentiero sale ripidamente con leggera esposizione, perciò si deve prestare la dovuta attenzione in caso di pioggia, ghiaccio e neve, passiamo fra alcune rocce affioranti e raggiungiamo la cima del Castello della Pena dove troviamo una grande croce gialla e un piccolo altare.

DSC03285

Il panorama è molto ampio e comprende il Monte Pergua con alle spalle la grande massa  del  Monte Guglielmo, tutta la dorsale che va dal Colle San Zeno al Monte Crestoso e che  comprende la Colma di Maruccolo, il Monte Campione e il Monte Muffetto,

DSC03308

dall’altro lato abbiamo il Monte Ario mentre a sud vi sono la Corna di Savallo, il Monte Palo e la Corna di Caspai. Tornando sui nostri passi risaliremo brevemente fino al Castello dell’Asino sovrastato da un alto ripetitore.

 

PUNTO DI PARTENZA : Marmentino frazione di Dosso 880m

SENTIERO:334

DISLIVELLO: 272m

DIFFICOLTA’: E

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...