Monte Campomolon 1853m e Monte Toraro 1897m

Monte Campomolon e il monte Toraro sono montagne che fanno parte delle prealpi vicentine. Sulla cima del monte Campomolon fu costruito dagli italiani nel 1912 l’omonimo forte che aveva il compito di difendere la val d’Astico e i paesi dell’Altipiano di Asiago e di contrastare i forti austriaci del Doss del Sommo, di Sommo Alto e Belvedere Gschwent. Il forte era dotato di mortai e obici. Durante la guerra non ebbe un ruolo importante, ma fu colpito da colpi di mortaio austriaco e infine fu fatto saltare dagli italiani affinchè  i pezzi di artiglieria non cadessero in mano nemica durante la Strafexpedition del 1916. Il sottotenente Ferrario del Genio perse la vita durante queste operazioni di autodistruzione del forte e una targa lo ricorda. Sul monte Toraro durante la Grande Guerra c’erano piazzole dove erano posizionate delle batterie d’artiglieria italiane e delle trincee invece durante il periodo della Guerra Fredda venne collocata un area di controllo della NATO per il lancio di missili Nike-Hercules che erano posizionati nella sottostante base Tuono in località Passo Coe, per raggiungere la cima del monte fu realizzata una strada asfaltata. L’area di controllo era composta da una palazzina per il personale, una centrale termica, un bacino artificiale per l’acqua piovana, un deposito carburanti, un deposito di materiale radioattivo e varie antenne radar, ma di questo oggi non rimane nulla perché dopo il 1977 le installazioni furono abbandonate e furono oggetto di danneggiamenti e vandalismi e per questo furono demolite. L’escursione ha inizio dal Passo di Valbona (Vi) che si raggiunge da Folgaria seguendo le indicazioni per Passo Coe, superato il quale si prosegue per pochi km passando nei pressi del Rifugio Valbona, fino al Passo di Valbona dove lasciamo l’auto. Seguiamo le indicazioni per il Forte Campomolon  imboccando una stradina bianca

DSC02750

che ci porta ai ruderi del Forte restaurato grazie al progetto “Eco museo Grande Guerra delle Prealpi vicentine”. Seguendo la stradina bianca entriamo in una caratteristica galleria a forma di ferro di cavallo

DSC02728

e proseguendo giungiamo sulla cima della montagna dove troviamo altri resti della Grande Guerra.

DSC02729

Possiamo anche visitare alcune gallerie.

DSC02736

Il panorama è grandioso e spazia sulla Vigolana, la Cima Dodici, Tonezza, gli Altipiani,  la Valdastico e la pianura.

DSC02725 DSC02712

Torniamo sui nostri passi fino al parcheggio e imbocchiamo la strada asfaltata, dirimpetto alla strada di Campomolon, che in breve ci porta sulla cima del Monte Toraro

DSC02786

dove  troviamo una piccola croce.

DSC02768

PUNTO DI PARTENZA : Passo di Valbona 1782m

SENTIERO: Stradina bianca e strada asfaltata

DISLIVELLO: 115m

DIFFICOLTA’: T

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...